Permalink

off

Scritto da:
Pubblicato: 04/04/2018

È primavera. Tutti fuori al sole!

Escursioni primaverili, via ferrata sul Lago di Garda e impegnative escursioni sul ghiacciaio con gli sci d’alpinismo. Abbiamo voglia di preparare i nostri zaini e uscire nella natura. MountainSpirit ha messo insieme una lista di capi di questa stagione per rendere ancora più divertente l’attività all’aria aperta.

Il lungo inverno è finito. Nella valle, la natura si è già tolta il cappotto invernale e dopo la prima esplosione di fiori, i prati marroni e le foreste miste si stanno trasformando in un Eldorado verde e fresco per escursionisti e appassionati di mountain bike. Gli amanti del Lago di Garda, gli scalatori e alpinisti si sono già adatti poche settimane prima alle miti temperature primaverili e alla luce del sud.

 

Escursioni in media montagna
C’è ancora molta neve in montagna, a volte anche in posizioni intermedie. Percorsi e vie rivolti a sud, beneficiano della luce diretta del sole: le escursioni a un’altitudine di circa 1000m sono per la maggior parte di nuovo percorribili. Da noi nelle Alpi orientali si possono camminare fino ad una quota di 1.200m in luoghi ombreggiati – in quelli soleggiati invece tra 1.400 e 1.600m. La primavera in montagna arriverà a giugno, fin lì le escursioni dovrebbero essere fatte a quote moderate.

 

 

Vestirsi a strati
Anche se nella valle in alcuni luoghi si ha già la sensazione di essere quasi in estate: sulla montagna ci sono ancora temperature invernali. A 1.500m si aspetta un calo di temperatura di 0-15°C. Pertanto consigliamo di vestirsi secondo il principio a cipolla e tenere nello zaino pronto all’uso vari strati di abbigliamento.

 

In alto con gli sci.
Chi ama le escursioni in alta quota con gli sci d’alpinismo, può ora svolgere le salite impegnative sul ghiacciaio e godersi le buone condizioni e le viste mozzafiato. Avrai bisogno di un buon livello di fitness, specialmente quando hai in mente di fare un traverso, un cosidetto ‘’Haute Route’’ da un rifugio all’altro: quì avrai bisogno di attrezzatura aggiuntiva.
Il contenuto dello zaino può comunque essere leggermente ‘’dimagrito’’, finché i componenti elementari della riduzione non cadono vittima. Grazie ai materiali leggeri, l’attrezzatura aggiuntiva per lo sci alpinismo non è così pesante come molti affermano. Se porti con te solo le cose veramente necessarie, lo zaino da sci alpinismo completo (senza corda) peserà meno di 10 chili.
Ovviamente, le classiche attrezzature per lo sci alpinismo possono essere utilizzate per l’arrampicata in alta montagna.
Non su tutte le escursioni con gli sci d’alpinismo necessitano di ramponi in acciaio. Da diversi anni, il mercato offre modelli ottimali per lo sci alpinismo con un robusto frontale in acciaio e la parte posteriore in alluminio. È estremamente importante che i ramponi siano compatibili con gli scarponi d’scialpinismo. Per questo motivo dovresti assolutamente prima di ogni escursione, regolare/adattare i ramponi nel negozio o a casa.
Anche la piccozza non sempre deve essere portato dietro su ogni gita con gli sci d’alpinismo, anche se in tanti situazioni può essere di grande vantaggio. In caso di dubbio, è meglio portarsi dietro la piccozza classica da sci alpinismo oppure combinata.

 

Chiaramente non deve mancare l’abbigliamento adatto, che offre la protezione necessaria contro il freddo e maltempo. L’attrezzatura d’emergenza di certo non deve mancare.

 

L’abbigliamento:
L’intimo, la giacca softshell e i pantaloni d’escursionismo si trovano già sul corpo. Dovresti sempre avrere a portata di mano l’abbigliamento di scorta. Nello zaino si dovrebbe trovare una giacca isolante in piuma o fibra sintetica, un paio di guanti caldi e un cappellino. Chiunque suda molto o è sensibile al freddo sa che cosa portarsi dietro per le proprie necessità.

Lo zaino:
Ideale sarebbe uno zaino tecnico intorno ai 40 litri di capienza (senza tante tasche e cinturini) con un semplice schienale, un’efficace cinturone e una presa per gli sci. L’alpinista esperta divide il contenuto dello zano in piccoli sacchetti impermeabili in modo che tutto sia rapidamente accessibile e ben protetto.

Manca qualcosa?
Provviste e almeno 1 litro di liquido dovrebbero essere portate con se. Inoltre, 2 barrette energetiche non possono mancare nello zaino. Dormire nei rifugi di montagna: borsa da toilette con spazzolino e dentifricio, sacco a pelo, sacco lenzuolo, lampada frontale, cellulare, caricabatterie e cambio di vestiti.
Quindi siamo attrezzati per i tour primaverili più belli e le migliori esperienze ci stanno aspettando. Divertiti là fuori!

Ecco alcuni suggerimenti da MountainSpirit.

 

 

Marmot Featherless Trail Vest Woman

Gilet in fibra sintetica leggero da donna per escursionismo, ciclismo e sci alpinismo.
Caldo, traspirante e versatile: Il Featherless Trail Vest di Marmot è un elegante gilet ibrido con isolamento in fibra sintetica Thinsulate 3M nella parte superiore del corpo e fodera DriClime sul fondo. Questo mix mirato di materiali garantisce un piacevole clima corporeo all’interno. Il gilet può essere inserito in modo compatto nella sua borsa e occupa pochissimo spazio nello zaino. Disponibile in diversi colori.

 

 

 

Chillaz

Da ora in poi abbiamo anche l’abbigliamento sportswear di Chillaz nel nostro online shop.

Chillaz è stata fondata nel 2001 e da allora produce abbigliamento per arrampicatori sportivi e appassionati di outdoor. La mentalità dell’azienda tirolese è di prestare attenzione alle risorse ambientali e produzione sostenibile.

 

Montura Raptor Jacket Woman

Il guscio a 2,5 strati ultraleggero per attività sportive – sopratutto per trail running & speed hiking.

Più leggera non si può – la Raptor Jacket della Montura offre una protezione a 360° ideale in particolare per attività ad alta velocità come il trail running, speed hiking o mountain bike. Con meno di 100g viene a malapena notata. Inoltre, può essere stivata in modo ultracompatta nella tasca laterale, risparmiando molto spazio nello zaino. Il collo alto e il cappuccio ergonomico con visiera rigida proteggono ulteriormente la zona del collo e testa, senza limitare il campo visivo. Il materiale ultraleggero Pertex Shield a 2,5 strati mantiene il vento e l’acqua lontani dal corpo, trasportando nello stesso tempo il vapore corporeo in eccesso verso la superficie. Ulteriori elementi riflettenti migliorano la visibilità al buio. La vestibilità elastica e i passanti per il pollice integrati aumentano la funzionalità!

 

Dynafit Elevation Polartec Alpha Jacket

La giacca ibrida tecnica per uomo. Traspirante e resistente al vento, ideale per attività sportive impegnative.

Massime prestazioni, anche a quote più elevate – con l’Elevation Polartec Alpha Jacket della Dynafit sei perfettamente attrezzato per la salita. La giacca ibrida assicura grazie all’imbottitura Polartec Alpha un perfetto equilibrio tra calore, permeabilità al vapore e protezione dal vento. Le aree sensibili al freddo sono state ulteriormente rinforzate per garantire la protezione necessaria. Che sia per scialpinismo, trail running oppure per l’arrampicata – la costruzione elastica fornisce un’eccellente libertà di movimento e ottimo comfort. Caratteristiche come i fori per i pollici, il colletto alto, il cappuccio aderente e le tasche con zip aumentano la funzionalità.

 

Millet Trilogy Cordura Pant Woman

I pantaloni da montagna in softshell di alta qualità, tecnici ed elastici con rinforzi in Cordura. Perfetti per esigenti escursioni in montagna.

Alta qualità, tecnico e confortevole – il Trilogy Cordura Pant della Millet è la prima scelta per escursionisti e alpinisti con esigenze elevati. Il materiale Cordura leggero e robusto non teme il contatto con la roccia e garantisce un’eccellente resistenza all’abrasione. Il trattamento DWR respinge l’acqua e la sporcizzia e protegge le gambe dalle intemperie. Le ginocchia preformate e il tessuto elasticizzato offrono una libertà di movimento generosa ad ogni passo. Per una vestibilità perfetta, si possono regolare le estremità delle gambe tramite un cordoncino integrato. I pantaloni ideali per arrampicate ed escursioni!